cedric mc millan, il suo futuro.

 

dopo il terzo posto all'Arnold Classic 2014, e con una buona forma portata sul palco di gara, cedric mcmillan, pro ifbb è tornato in palestra.

ovviamente, cedric ha bisogno di qualificarsi per il big O, attraverso una vittoria o attraverso i punti. Per il momento non è ancora nota la sua strategia.

Penso però che cedric dovrebbe gareggiare un po' di più e sopratutto dovrebbe, se in forma, essere preso in maggiore considerazione dai giudici di gara, perchè cedric può essere un ottimo testimonial per il bodybuilding in se... visto il suo fisico estremamente simmetrico e con delle linee e delle muscolature che ricordano in campioni di altre eree del bodybuilding.

san marino pro ifbb 2016

il nuovo sito di ultimatebeef!

ci siamo trasferiti sul nuovo sito:

 

ultimatebeefmagazine.com

 

 

 

 

Random news

2016 kevin levrone classic: alcune foto degli atleti al venerdi sera

     ecco un paio di foto dei partecipanti alla prima edizione del kevin levrone classic 2016. Le foto sono state scattata il venerdi, prima della gara.  

eminario con Shawn Rhoden e Chris Aceto alla Panther’s Gym, thanks to Simone

  come sicuramente ricorderete, qualche giorno fa, in Inghilterra si è svolto un seminario sull'allenamento e la nutrizione di shawn rhoden e chris aceto.   questa è un pezzo di una mail, che mio amico che si chiama Simone, mi ha mandato qualche giorno dopo il seminario. Simone lavora in Inghilterra come programmatore, ma ha una grandissima passione per il bodybuilding pro ifbb e spesso mi da una mano nella manutenzione del sito ( ultimatebbing ) e del blog. Ecco la mail su un piccolo resoconto del seminario di chris aceto e rhoden:   caro ultimate,come ti ho raccontato qualche giorno fa, ho assistito al seminario di Chris Aceto e shawn rhoden pro ifbb, che hanno fatto a fine gennaio qui a Londra. il seminario si è svolto alla Panther’s Gym, una palestra che si trova nella parte ovest di londra. il primo a parlare è stato shawn rhoden, pro ifbb. devo ammettere che per me è stato un po' difficile seguire quello che questo simpatico atleta ha raccontato, perchè, shawn parlava a voce bassa e visto che il seminario di svolgeva in una parte della palestra, la voce di shawn veniva sovrapposta con il rumore tipico di una palestra: piastre che si muovono, pesi che cadono per terra ecc.. per prima cosa, ti dirò che quest'anno l'obbiettivo di shawn rhoden è quello di essere molto competitivo al mr olympia 2016, per fare questo penso che gareggierà solo in questa competizione, almeno per la prima parte dell'anno. Si è già qualificato per il mr olympia 2016, grazie al terzo posto ottenuto lo scorso anno, dietro heath e dexter jackson.  rhoden ha intenzione di arrivare a gareggiare un po' più pesante rispetto allo scorso anno, per questo in questi 9 mesi, rhoden cercherà di raggiungere quota 136 kg, e poi a 16 settimane dalla gara cercherà di ridurre un po' il peso per raggiungere quella forma che gli ha permesso di ottenere il terzo posto in classifica, ma con la differenza che quest'anno vuole arrivare secondo. era la prima volta che ho visto rhoden da vicino, e sopratutto che l'ho sentito parlare, mi è sembrato una persona molto tranquilla nel vero senso della parola. è stato molto garbato, forse avrebbe dovuto parlare con una voce un po' più alta ma alla fine, una volta terminata la palestra, lo si sentiva bene anche da dove ero io. per quanto riguarda invece, Chris Aceto ha raccontato che ha avuto modo di seguire la preparazione di Sergio Oliva, di collaborare con Lee Haney, Rich Gaspari, Lee Labrada, Gary Strydom, Mike Christian e Jay Cutler. Oggi è il coach di Cedric McMillan, Jose Raymond, Guy Cisternino, Eduardo Correa e Shawn Rhoden. e per molti anni ha collaborato con l'impero di joe weider, scrivendo articoli tecnici legati alla nutrizione e a varie strategie di carico e scarico dei carboidrati durante la preparazione ad una gara. come mi hai sempre raccontato in questi anni in cui ci scriviamo, partecipare ad un seminario di bodybuilding è un'esperienza che va ben oltre al semplice seminario, tenere un seminario è una cosa che se si conosce bene un argomento, quasi tutti posono tenerlo.. ma un seminario con i pro ifbb è ben oltre questo. E infatti, oltre alle varie teorie, sia chris aceto che shawn rhoen ci hanno raccontato degli aspetti delle preparazioni che non si possono leggere su flex o sui social. uno degli aspetti di chris aceto, che un po' mi ha sorpreso è il fatto che "naviga a vista", ovvero che sopratutto nelle ultime ore prima di una gara, segua i suoi atleti di ora in ora e che attui delle modifiche alla dieta se e quando servono, cioè in base a come il fisico dell'alteta che sta seguendo risponde agli stimoli delle ultime ore (riduzione dei carboidrati, idratazione e ricarica). Come ogni preparatore che lavora a distanza, anche aceto fa molto affidamento alle foto, per questo motivo fa fare a shawn rhoden 3 sessione fotografiche al giorno e poi attraverso what's up o la mail, se le fa mandare, questo per capire come il fisico di shawn si modifica dopo ogni pasto. una delle cose che mi hanno più colpito tra quelle che chris ha raccontato è che se 2 settimane prima di una gara non riesci a vederti pronto per gareggiare in una determinata gara che può essere l'olympia o una semplice gara locale, allora non è il caso di continuare con la dieta anche perchè non ci sarà nulla da fare, niente più miracoli dell'ultima ora... meglio riunciare. sicuramente è una cosa che fa molto riflettere o almeno a me mi ha fatto molto riflettere. sicuramente se tutti attuassero questa scelta, sul palco di gara, vedremo molti più atleti preparati, ma forse molti meno alteti in categoria. altro aspetto che mi ha colpito molto, è stato il fatto che chris aceto è stato anche una specie di psicologo per sergio oliva. io questa cosa non la sapevo proprio, sai? in 20 anni di riviste flex collezionate questa cosa non l'ho trovata da nessuna parte! cmq, aceto ha raccontato che  Sergio era sempre molto stressato prima di salire sul palco e che per paura di non essere al top della forma in gara, cercava sulle riviste delle strategie nutrizionali o rimedi che qualche atleta aveva seguito prima di una gara e che rivelava in qualche intervista e poi ne parlava con chris aceto. ma chris, ogni volta lo riportava nella giusta direzione, ricordandogli che la strategia che avevano usato era quella più adatta per il suo fisico e che funzionava nel migliore dei modi. devo ammettere che 2 ore di seminario sono volate... e che ne avrei di altre cose da dire. cmq sono riuscito anche a fare una foto con shawn rhoden, che si è dimostrato molto disponibile... mi ha anche fatto l'autografo! magari la prossima volta che si svolge un seminario da queste parte, potresti venire anche tu, che ne pensi?  

il mr Olympia 2014 on web.

  anche quest'anno il mr olympia verrà trasmesso on web e gratuitamente! nelle prossime settimane vi darò maggiori info sulle trasmissioni! stay tuned!