Lee Priest e la NPC GLOBAL.

 

Lee priest è stato un grande atleta della ifbb pro, ma come sicuramente ricorderete, nel 2006, ha lasciato la ifbb pro e dopo diversi anni è tornato alle gare per diventare nuovamente un pro ifbb ma questa volta con la nabba.

 

 

Tra lee e la ifbb pro ci sono sempre stati problemi. Lee infatti è noto per dire tutto quello che pensa e spesso i suoi pensieri sul modo di gestire gli atleti in ifbb non ha fatto piacere ai dirigenti della federazione. Questo negli anni gli ha portato a diverse sanzioni.

 

Oggi Lee non gareggia più in IFBB PRO ed essendo bandito a vita, non ha più grandi problemi a dire quello che pensa. Sul sito Muscle Sport Magazine, dove ha una colonna in cui scrive tutto quello che pensa, ha deciso di dire la sua sulla NPC Global, la nuova federazione ideata da Lee Thompson. In questa pagina http://www.musclesportmag.com/2015/09/19/lee-priest-id-be-a-part-of-npc-global/ potete trovare l'articolo.

 

"I have been saying the same things that Thompson spoke about in the video posted on the new NPC Global website for over a decade now and that, in turn, got me a two-year ban from the IFBB and that eventually turned into a lifetime one.

For the athletes to share in the revenue and have the opportunity to compete in any federation worldwide are two important aspects that I have been speaking about at great lengths myself, perhaps not as diplomatically as Thompson did, however."

 


uno dei capi saldi della IFBB PRO e anche della IFBB è che gli atleti di questa federazione non possono in alcun modo gareggiare in un'altra federazione o in un'altra gara che non sia prima voluta dalla IFBB. Anche in italia, abbiamo questa regola. Gli atleti che si iscrivono nella IFBB ITALIA, non possono gareggiare ad altre competizioni che non sono riconosciute dalla IFBB ITALIA o dalla IFBB, vedi per esempio il Trofeo DUE TORRI. Non essendo una competizione riconosciuta dalla IFBB, chi vi partecipa ha dei problemi a gareggiare poi in competizioni che si svolgono all'estero per tutto l'anno successivo.

 

Una delle cose che LEE THOMPSON, invece sostiene è che gli atleti, essendo al centro delle federazioni, devo poter scegliere dove gareggiare e anche quando farlo. Questo comporta che uno dei fondamenti di questa nuova federazione sarà il fatto di non sanzionare gli atleti che essendo regolarmente iscritti nella NPC GLOBAL, decidano di partecipare ad altre competizioni come ad esempio la NABBA o la WABBA.

 

Nell'articolo che vi ho linkato in questo articolo, anche Lee priest ex pro ifbb ha sempre sostenuto questa cosa e come lui stesso scrive, anche lui pensa che questo sia un grande incentivo per gli atleti. Per oltre 10 anni della sua carriera come pro ifbb ha sempre sbandierato questa cosa... avendo grossi problemi e sanzioni.

 

Ma, se leggiamo bene, Lee afferma anche che il moto in cui LEE THOMPSON ha esposto questo interessante argomento, non lo ha fatto lui.

 

Anche io penso che gli atleti sono liberi di gareggiare in una qualsiasi federazione o in una qualsiasi competizione. Questo sopratutto perchè gli atleti sono persone LIBERE che si mettono in gioco, fanno mesi di dieta, spendono soldi per le trasferte e per gli hotel e una federazione non dovrebbe mettere dei limiti agli atleti, sopratutto se questa federazione non da nulla in cambio agli atleti.

san marino pro ifbb 2016

il nuovo sito di ultimatebeef!

ci siamo trasferiti sul nuovo sito:

 

ultimatebeefmagazine.com

 

 

 

 

Random news

the foo fighters were the other big winners

Curabitur eget mauris elit. Nulla at eros vel nisl aliquam dapibus sed id lacus.

jay cutler in austria

ecco una foto che jay cutler ha fatto in austria, in particolare nella città natale di arnold.